logo hodine

Le feste tradizionali del Vietnam secondo il calendario lunare

Le feste tradizionali sono parte indispensabile della vita quotidiana degli abitanti di tutti i Paesi del mondo, tra cui il Vietnam. Riguardano tutte le classi sociali, sia in aree urbane che rurali e rappresentano la lunga storia e la ricca cultura del Vietnam.

Ogni anno gli abitanti vietnamiti celebrano numerose feste tradizionali, riguardanti tradizioni popolari o eventi storici, e ognuna di esse possiede caratteristiche molto differenti dalle altre.

Prima di presentare più dettagliatamente tutte le principali feste tradizionali del Vietnam, è necessario aprire qui una parentesi: la maggior parte delle feste tradizionali diffuse sono tipicamente vietnamite; il resto è di origine straniera, in particolare il Giorno dei Morti o Puro Clarté (Thanh Minh) che reca l'impronta cinese, o l'anniversario del "Pardon des Trépassés" (Vu Lan) che ha una doppia origine indù e cinese.

 1. Il capodanno lunare

Inizia al primo giorno del mese lunare. Per questo motivo, è conosciuto con il nome di “Tết Nguyên Đán” in cui “Nguyên” significa “inizio” e “Đán” è “mattina”. È considerata la festa tradizionale più interessante e colorata dell’anno. Il Tet Nguyen Dan viene celebrato lo stesso giorno del Capodanno cinese, dal momento che il Vietnam e la Cina hanno lo stesso calendario luni-solare. Potrebbe variare di un giorno il periodo di osservazione della luna nuova, che segna l’inizio del nuovo anno.

  • Usanze

Parlando del capodanno lunare, l’aspetto tipico di questa celebrazione è la vita in comunità. Nelle prime giornate del nuovo anno infatti, i vietnamiti vanno a fare la spesa, preparano torte puliscono l’altare, la casa, le tombe… tutto questo insieme a qualcun altro.

Si tratta di una delle poche occasioni in tutto l’anno per le famiglie di riunirsi, e andare a trovare altri parenti, amici o recarsi alla pagoda. Secondo una credenza vietnamita, la prima persona che entra nella propria casa porterà fortuna o sfortuna a seconda della situazione di questo. Per evitare un “portatore di sfortuna” quindi, capita spesso che il capo della famiglia esca e rientri subito dopo, appena passato il nuovo anno. Oppure qualcuno che viene ritenuto di successo o fortunato verrà invitato ad entrare nella dimora per primo.

La formula del saluto rituale è "Phuc - Loc - Tho" ("Felicità, prosperità, longevità").  Nei primi giorni del nuovo anno, i bambini riceveranno del denaro messo in buste rosse, chiamate ‘’ li xi’’.

Il Tet è un occasione per gustare i piatti  tradizionali, in particolare due torte tradizionali che sono il “Bánh Chưng” (una torta quadrata) e il “Banh Tet”, entrambi fatti di riso glutinoso, che non possono mancare in questa festa. È considerata la festa più costosa dell’anno, dato che per la sua preparazione ci si impiega almeno due settimane, e tanti soldi.

Per coloro che fa un viaggio in Vietnam in questo periodo, si dice in generale che bisogna stare tre giorni nella città di Ho  Chi Minh per osservare i felici preparativi degli abitanti, quattro giorni a Hue per partecipare alla festa tradizionale e una settimana ad Hanoi per prender parte alle fiere, alle feste e ai festival dopo l’arrivo del nuovo anno.

2. La festa di Tao Quan

Periodo: il ventitreesimo giorno del dodicesimo mese lunare.

Per spiegarvi questa festività, dobbiamo prima raccontarvi la storia di Tao Quan. Trọng Cao e Thị Nhi sono marito e moglie e come tutte le altre coppie desiderano un figlio che, purtroppo però non arriva. Il tempo vola e la relazione tra i due peggiora. Un giorno Trọng Cao perde la calma e picchia la moglie. Thị Nhi scappa di casa e incontra Phạm Lang, di cui si innamora, e dopo un po’ si sposano. Dopo aver riflettuto a fondo su quello che ha fatto, Trọng Cao si pente e decide di cercare la moglie. Porta tutto quello che ha per poter sopravvivere durante le ricerche, ma non è abbastanza; il denaro va via in fretta e in poco tempo diventa mendicante. Un giorno, egli si incontra con Thị Nhi per caso. La moglie lo accoglie in casa e i due si raccontano a vicenda ciò che è successo dopo il litigio. Vedendo la pietosa situazione del marito, lei si rammarica anche dell'assunzione di un altro uomo come marito. Al ritorno del nuovo marito, temendo che egli fraintenda la situazione, Thị Nhi disse a Trọng Cao di nascondersi nel mucchio di paglia in giardino. Appena ritornato, Phạm Lang si reca in giardino e brucia la paglia. Trọng Cao non ha il coraggio di uscire, così viene arso fino a morire. Vedendo che Trọng Cao è morto per colpa del suo suggerimento, anche Thị Nhi salta nella paglia in fiamme, e muore con lui. Vedendo la situazione inaspettata e non sapendo il motivo della morte di Thị Nhi, anche lui decide di morire saltando nella paglia bruciata. Lo spirito dei tre sale in cielo, fino all’Imperatore di Giada. Vedendo la loro fedeltà verso gli altri. Ogni ha il suo proprio lavoro:

  • Phạm Lang si occupa della cottura
  • Trọng Cao si occupa della terra
  • Thị Nhi si occupa delle spese.
  • Usanze

Si tratta dell’ultima festa tradizionale dell’anno, svolgendosi sempre una settimana prima del capodanno lunare. In questa giornata tutte le famiglie preparano tre vestiti fatti di carta (per le offerte votive) e comprano tre  carpe vive. Dopo aver fatto la preghiera, le carpe vengono liberate in un fiume o in un lago, e le offerte votive vengono bruciate.

L’inizio con capodanno lunare è anche la fine della festa di Ong Tao, e nell’ultimo giorno dell’anno, Ong Tao ritorna a casa. Tutto questo è un ciclo chiuso, in cui ying e yang si trasformano…

3. La festa di Khai Ha

Il periodo della festa di Khai Ha si svolge nel settimo giorno del primo mese lunare.

  • Usanze

Nel giorno della festa di Khai Ha, il capofamiglia offre agli antenati dei vestiti di carta e soldi falsi (come offerte votive) bruciandoli.. La pianta di Neu verrà abbassata e il nuovo anno sarà il benvenuto. Secondo il pensiero vietnamita, se il tempo è mite e il sole splende in questo giorno, l’umanità sarà in salute e fortunata per tutto l’anno.

4. La festa di Nguyen Tieu

La festa tradizionale di Nguyen Tieu si svolge nel quindicesimo giorno del primo mese lunare.

Viene organizzata nella pagoda dato che l’evento rappresenta l’anniversario della nascita di Buddha.

  • Usanze

Nel giorno della festa tradizionale di Nguyen Tieu, tante persone vietnamite si recano nelle pagode con molti doni e offerte votive.

5. La festa di Thanh Minh

Nella cultura vietnamita sono veramente importanti le tombe degli antenati, dato che non esiste la separazione tra il mondo dei vivi e quello dei morti. Secondo loro è per questo motivo che nei primi giorni del terzo mese lunare, il tempo è quasi sempre mite, quindi i vietnamiti visitano le tombe dei propri antenati.

  • Usanze

I Vietnamiti in questi giorni tagliano le erbacce, piantano fiori e accendono l’incenso. Una cerimonia viene organizzata nella pagoda o nella casa di una famiglia importante.

Si tratta di un momento per incontrare i membri nella famiglia e rafforzare i propri rapporti. Negli ultimi anni la maggior parte delle tombe viene trasferita nel cimitero della città e le tombe vengono pavimentate con mattoni o cemento

6. La festa di Han Thuc ( la festa dei piatti freddi )

Periodo: terzo giorno del terzo mese lunare

  • Usanze

Durante questo festa tradizionale, i vietnamiti mangiano il “Banh Chay” e il “Banh Troi”, due tipi di torte fatte di riso glutinoso e fagioli verdi. Vengono mangiate fredde per ricordare un mandarino chiamato Gioi Tu Thoi che aveva salvato il suo re. Quest’ultimo in seguito dimenticò il gesto compiuto da Gioi Tu Thoi, che venne infine ucciso in una foresta in fiamme per evitare di tornare a corte e chiedere un addebito. Da allora, in questa festa, si evita di mangiare piatti caldi, per fare in modo che il fuoco non risvegli il dolore delle anime addolorate.

7. La festa di Doan Ngo

Periodo: Il quinto giorno del quinto mese, che è il secondo mese dell’estate.

Viene organizzata per prevenire epidemie e influenze dannose causate dagli spiriti maligni. “Doan” significa “inizio”, “Ngo” è il periodo di tempo tra le 11:00 e le 13:00, in momento in cui la luce del sole è in fimame, secondo la filosofia della medicina orientale. Il fuoco del cielo e della terra e il corpo.

In Vietnam, la festa di Doan Ngo è la quella tradizionale in cui si uccidono gli insetti.

Questa festa tradizionale è la più importante nell’anno.

8. La festa di Trung Thu – La festa di metà autunno

Periodo: il quindicesimo giorno dell’ottavo mese, il momento in cui la luna splende più chiaramente sulla Terra.

Finora non si sa con certezza l’origine della festa di metà autunno. Secondo i dati rimasti, è possibile che risalga alla civiltà del Vietnam o alla cultura cinese. Esistono tre leggende relative a questa festa: la prima è quella di Hang Nga e Hau Nghe, la seconda riguarda il viaggio sulla luna del Re Duong Minh Hoang, e l’ultima è la storia di Cuoi.

  • Usanze

In questa occasione si fanno regali per i parenti, i genitori, i nonni donando cose come caramelle, la “torta della luna”, frutta, vino. Inoltre si organizza la “danza del leone”, si accendono le lanterne, etc.. In Vietnam, questa viene considerata come la festa dei bambini: questi infatti cantano, ballano e fanno una sfilata, portano le lanterne a forma di luna o stella in giro per il quartiere, e indossano maschere dalle diverse forme.  Si organizza una festa di metà autunno dove vengono mangiati cibi quali frutta e torte.

14/08/2018 | Da Admin


Commenti


Lascia un commento

Musei famosi ad Hanoi: i ricordi storici

Musei famosi ad Hanoi: i ricordi storici

Quando fate un viaggio in Vietnam, volete sapere il processo di costruzione e lo sviluppo del quello paese? Quindi, venite ai musei in cui mostrano i documenti, gli oggetti preziosi legati ai settori: la storia, la cultura del paese e oppure il periodo storico. Viaggio in Vietnam, non solo per vedere le cose nuove ma anche per studiare e migliorare alle vostre conoscenze.

14/08/2018 | Da Admin

Pagoda di Thay: Destinazione spirituale attraente

Pagoda di Thay: Destinazione spirituale attraente

Durante un tuo viaggio ad Hanoi vuoi scoprire più in dettaglio la cultura vietnamita e i punti salienti della capitale ma non sai ancora cosa visitare? Una visita alla pagoda di Thay ti potrà aiutare a trovare ciò che cerchi.

14/08/2018 | Da Admin

Pagoda dei Profumi : Strada per paradiso

Pagoda dei Profumi : Strada per paradiso

La pagoda dei profumi è ben nota non solo come sito religioso, ma anche come destinazione turistica quando si fa un viaggio al nord.

14/08/2018 | Da Admin

Pagoda di Tay Phuong - Capolavoro del arte architettonico

Pagoda di Tay Phuong - Capolavoro del arte architettonico

Quando si fa un viaggio ad Hanoi, non si può dimenticare la pagoda di Tay Phuong. Una visita a questa pagoda è un ottimo modo per conoscere più in dettaglio la storia e la cultura affascinante dell’era dinastica del Paese.

14/08/2018 | Da Admin

logo hodine